Al via il percorso di workshop del progetto
"Straordinariamente ordinaria, la Vercelli che non ti immagini"

 

Con oltre 80 candidature ricevute, abbiamo riscontrato con piacere un alto interesse del territorio per il tema proposto.
Le tre giornate in programma saranno dedicate all’approfondimento e alla sperimentazione del linguaggio teatrale come strumento innovativo per accompagnare e coinvolgere il pubblico museale.

Il percorso vuole portare il gruppo di lavoro alla progettazione e realizzazione, nel mese di giugno, di tre visite teatralizzate nei musei e nella chiesa di san Vittore.

Primo appuntamento domenica 12 marzo dalle 9.00 (al Museo Borgogna per gli under 35 e al MAC per gli uditori). I workshop vedranno la presenza di Giuliano Gaia (co-fondatore di Art in the city, docente allo Iulm di Milano); Pietro Cuomo (ricercatore storico e cultural format coordinator di Art in the city); Stefano Guizzi (attore diplomato alla scuola di teatro di Strehler, con esperienze di recitazione internazionale e docenze presso l’Università Cattolica e il piccolo Teatro di Milano); Luca Martelli (co-fondatore di Aurive, project manager culturale).

Dalle 14.30 verrà simulata una prima visita teatralizzata nelle Chiese di San Vittore e San Cristoforo.

A seguire un’importante occasione di approfondimento sulla figura dell’artista valsesiano Gaudenzio Ferrari. Dalle 16.30, infatti, sempre presso il Museo Borgogna, si terrà la Conversazione con Rossana Sacchi, docente di Storia della letteratura artistica dell'Università di Milano, sul tema “Gaudenzio Ferrari a Milano”. L’evento del pomeriggio è aperto al pubblico fino a esaurimento posti disponibili.

 

Il progetto è realizzato con il sostegno della Compagnia di San Paolo nell’ambito dell’edizione 2016 di OPEN.

 

www.straordinariamentevercelli.it
Per informazioni: 0161/51650 – info@tesorodelduomovc.it

Siamo anche su

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER

Destina il tuo 5 per mille
al Museo Leone